Uomo o donna, ragazzo o ragazza, il desiderio di valorizzarsi e presentarsi al meglio accomuna tutti. Si pensa che il vestire bene sia sinonimo di stile ed eleganza ma in realtà abbraccia molti più aspetti.

Essere adeguati al contesto: lavoro, tempo libero o sportivo. Aspetti come la praticità e la vestibilità dell’abbigliamento che indossiamo, fino ad arrivare alla scelta dei colori e degli accessori da abbinare.

In questa guida sul come vestirsi parleremo di:

  1. Come vestirsi in estate e in inverno
  2. Il tuo stile: tipo di fisico e scelta dell’abbigliamento più adatto a te
  3. Contesti diversi outfit diverso
  4. Guida all’acquisto
  5. Alcuni consigli in base all’età

Vestirsi bene in estate e in inverno

L’alternarsi delle stagioni è il momento in cui si cambia il guardaroba, si comprano nuovi capi di abbigliamento e in molti casi si scelgono stili diversi.

È però vero che il confine tra le stagioni è sempre meno marcato e il comfort degli ambienti in cui viviamo sempre più efficace. Per non parlare poi di chi viaggia molto e si trova a passare da una zona climatica ad un’altra in breve tempo.

Ecco quindi che uno dei suggerimenti più utili, pratici e ricorrenti è quello di vestirsi a strati. Il problema è che vestirsi a “cipolla” senza un abbigliamento traspirante e che non si stropicci può risultare spiacevole, soprattutto se la tua giornata dura molte ore.

Ti troverai ad affrontare micro-climi differenti e svolgerai più tipi di attività, dalle più statiche, come stare seduto a lungo in ufficio, alle più dinamiche come riunioni, presentazioni con i clienti, spostamenti in macchina o sui mezzi pubblici.

Comodità e praticità quindi, oltre ad un ottimale bilanciamento tra caldo e freddo, sono essenziali per stare bene e quindi apparire anche al meglio.

Dalle camicie alle polo fino ad arrivare a comodi sottogiacca: scegliere un abbigliamento traspirante che non si stropicci è un vantaggio. Se poi scegli capi che si lavano facilmente, antimacchia, e che non si stirano, i vantaggi sono evidenti anche in termini di risparmio di tempo.

Il tuo stile

Lo stile di ognuno di noi dipende molto dalla propria personalità e da quello che si vuole comunicare all’esterno. Non riguarda certamente solo il modo di vestire ma sicuramente l’abbigliamento ne è l’aspetto più evidente e immediato.

Quando scegli i vestiti è importante la coerenza con il tuo carattere, ma ricordati di tenere sempre conto anche delle tue caratteristiche fisiche in modo da valorizzare i tuoi punti di forza e sfumare invece altri aspetti.

Partiamo dal tipo di costituzione.

Sia per l’uomo che per la donna sono da considerare l’altezza, la proporzione fra la lunghezza della gamba e quella del busto, la dimensione delle spalle rispetto alla circonferenza della vita, l’ampiezza del torace e dei fianchi.

In base a questi aspetti avremo alcune vestibilità che stanno meglio di altre.

Per fare un esempio, possiamo considerare le diverse forme del busto per un uomo:

  1. Busto trapezoidale. Non hai problemi e puoi indossare qualsiasi genere di abbigliamento. Porterai molto bene una vestibilità slim fit.
  2. Busto rettangolare. Scegli un abbigliamento che risalti il tuo aspetto asciutto e punta su accessori come la cintura che aggiungano un pò di struttura al corpo
  3. Busto ovale o a triangolo dritto/rovesciato. Cerca di evitare indumenti stretti sul petto, considera abiti con la corretta taglia (semicirconferenza del torace) e drop (differenza tra semicirconferenza del torace e semicirconferenza della vita).

Per una donna possiamo avere una forma del corpo:

  1. A Pera. Cerca di mettere in risalto il punto vita. Indossa abiti che scivolano sui fianchi.
  2. A Rettangolo. Ti staranno bene tutti i modelli, cerca di valorizzare la tua femminilità .
  3. A Mela. Sono consigliati tutti gli abiti che valorizzano il décolleté e che mettono in risalto le gambe sottili e slanciate.
  4. A Clessidra. Scegli abiti che stringono in vita e che esaltino le tue curve.
  5. A Triangolo rovesciato. considerando le spalle larghe e il bacino stretto metti in evidenza il punto vita per dargli risalto.

Un altro aspetto da considerare è la scelta dei colori che ti donano di più.

In base al colore della tua pelle, degli occhi e dei capelli, alcune tonalità ti staranno meglio.

Non è infatti solo una questione di colore ma soprattutto di tonalità di colore: in genere le tonalità calde stanno meglio a chi ha la pelle scura o olivastra mentre, sempre per lo stesso colore, le tonalità fredde valorizzano le carnagioni chiare.

Ogni stagione vengono proposti alcuni colori di tendenza ma è importante che indossandoli ci si senta a proprio agio, per portarli con disinvoltura.

La disinvoltura è una parola chiave dello stile.

Contesti diversi, outfit differente

Scegliere l’abbigliamento adatto in base al contesto in cui ti trovi. Considera se stai andando al lavoro, uscendo con gli amici o vestendoti per il tuo tempo libero. Questa riflessione ti permetterà di non essere fuori luogo o in qualche modo penalizzato.

In questo articolo abbiamo inserito due contesti differenti. Abbiamo tralasciato gli eventi mondani che richiedono valutazioni diverse e possono contemplare dress code specifici.

Come vestirsi al lavoro?

Quando ti appresti ad una nuova giornata lavorativa pensa a cosa farai, se incontrerai persone, se dovrai viaggiare, restare molte ore seduto oppure correre da un reparto all’altro.

Vestiti in modo da rispettare le regole del luogo di lavoro in cui ti trovi, cercando di presentarti in modo semplice e confortevole ma non trasandato.

Prediligi abiti traspiranti, anti-odore e che non si stropiccino.

Certamente può interessarti avere nel guardaroba indumenti in tessuti tecnici ma pensati per il lavoro, che ti permetteranno di essere sempre al TOP senza rinunciare allo stile.

Gli accessori che indossi, in particolare le scarpe e la cintura, possono essere fondamentali per dare un aspetto più formale anche ad un paio di jeans, ed una camicia dal taglio perfetto può essere molto distinta.

Selezione di camicie da uomo.

  1. Camicia Milano Fantasia
    Camicia Milano Fantasia
    A partire da 122,00 €
  2. Camicia Milano
    Camicia Milano
    A partire da 112,00 €
  3. Camicia Montreal
    Camicia Montreal
    A partire da 122,00 €
  4. Camicia Havana
    Camicia Havana
    A partire da 112,00 €

 

Selezione di camicie da donna.

  1. Camicia Capri
    Camicia Capri
    A partire da 89,00 €
  2. Camicia Venezia
    Camicia Venezia
    A partire da 102,00 €
  3. Camicia Saint Barth
    Camicia Saint Barth
    A partire da 102,00 €

 

Cosa mettere nel tempo libero?

Il tempo libero è qualcosa di piacevole ed unico.

Ognuno cerca di ritagliarsi spazi propri per rilassarsi, uscire con gli amici, fare delle passeggiate.

Per definizione il tempo libero non ci obbliga a nessuna etichetta, potrai quindi vestirti in base al tuo gusto e al tuo comfort. Come dicevamo prima, la cosa più importante è la coerenza con se stessi. Non ha senso vestirsi da maratoneti se non si ama neppure camminare.

Scegli un abbigliamento pratico che ti sembrerà di non avere addosso e completalo con accessori che potrai via via cambiare in base al luogo in cui ti trovi, la stagione, ciò che fai e con chi sei.

Passa all’acquisto

Prima di acquistare nuovi capi fai un censimento del tuo guardaroba e stabilisci cosa ti occorre.

Assicurati di avere alcuni capi di base, dai pantaloni/gonne per poi passare alle camicie, giacche, polo, t-shirt e felpe, di un colore che non ti stanchi in breve tempo, e soprattutto della migliore qualità che ti puoi permettere.

La massima qualità del tessuto è fondamentale per valorizzare anche capi semplici ed essenziali e affinchè la vestibilità sia perfetta. Inoltre i capi resisteranno di più ai lavaggi, non si restringeranno, non perderanno il colore e ti dureranno di più.

Considera le caratteristiche dei filati naturali, il calore della lana, la lucentezza della seta, la resistenza del lino, la varietà del cotone.

Abituati anche ad apprezzare i benefici che ti possono offrire le microfibre di ultima generazione, come la poliammide. Tessuti leggeri, traspiranti, che non si stropicciano e soprattutto che si asciugano velocemente e non si stirano.

Soprattutto per i tessuti tecnologici, l’attenzione alla qualità della filiera di produzione è un elemento importante per non avere spiacevoli sorprese.

Una volta che hai una panoramica di quello che possiedi nel tuo armadio segnati quello che dovresti comprare in modo da abbinare i capi in modo veloce ed efficace. Scegli accessori alla moda per rinnovare la tua immagine.

Eccoci pronti per lo shopping. Se hai poco tempo, poca dimestichezza con le boutique e non ami i centri commerciali, l’acquisto on-line fa per te!

A qualunque ora e ovunque ti trovi potrai sfogliare vetrine digitali, selezionare in modo semplice quanto stai cercando, confrontare le tue misure con le tabelle taglia che trovi su ogni buon sito di e-commerce, e se proprio non sarai soddisfatto potrai rendere il tuo acquisto per cambiarlo e addirittura essere rimborsato, cosa che non avviene praticamente in nessun negozio fisico.

Uno sguardo al sociale. Gli abiti che non utilizzi più non li buttare via: portali ad un punto di raccolta in modo che possano essere ancora utilizzati da persone meno fortunate. Oppure vendili, esistono i mercatini dell’usato (anche on-line).

Consigli su come vestirsi in base alla tua età

In una società fluida e globale a volte non è così semplice parlare di età e soprattutto cercare di dare delle definizioni.

È però vero che quando non si è più giovanissimi certe note stonate saltano di più all’occhio e tutto quello che abbiamo detto fino a qui rispetto allo stile, le caratteristiche fisiche, la scelta del colore, diventa più vincolante.

  1. Hai 30 anni? esplora il tuo stile, osserva chi ti circonda, prova nuove espressioni, e non rinunciare ad osare.
  2. Hai 50 anni? indossa ogni mattina come prima cosa un sorriso e una sana auto-ironia e viviti la piacevole consapevolezza di saper cogliere gli spunti che la moda da’, senza mai dimenticare qual è tuo stile. L’esperienza è il tuo punto di forza.

Per tutte le età, un’altra regola fondamentale oltre al vestirsi bene è la cura di sé stessi. Anche l’abbigliamento più studiato perde tutto il suo valore se non è accompagnato da massima pulizia e igiene personale, da capelli puliti, curati e con un giusto taglio, da scarpe in ordine.

Queste regole sono essenziali per vivere con sicurezza e disinvoltura il tuo stile.